Abusivismo commerciale, Liberimpresa - Giovanni Felice: "Si conceda lo status di abusivo per necessità"

Creato Giovedì, 14 Febbraio 2013 Scritto da G. Felice

Con una nota inviata al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, all’Assessore alle Attività Produttive Marco Di Marco, al Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Orlando, al Presidente della Commissione Attività Produttive Paolo Caracausi e al Presidente della Commissione Bilancio Francesco Bertolino, il presidente di Liberimpresa Giovanni Felice ha chiesto di intervenire sui mercatini settimanali avviando una politica di contrasto al fenomeno dell’abusivismo commerciale.

 “La situazione dei mercatini settimanali – dichiara Giovanni Felice - è ormai al collasso, l’abusivismo viene praticamente giustificato e chi ne paga le conseguenze sono i cittadini, gli ambulanti in regola e la polizia municipale. La crisi economica, visti i bassi prezzi praticati nei mercati, poteva rappresentare un’opportunità di rilancio, in realtà invece

di aumentare incassi e visitatori, sono aumentati solo gli abusivi, sia italiani che stranieri.

Non è chiudendo uno o tutt’e due gli occhi o applicando improponibili sanatorie che si risolve il problema, la situazione è drammatica e chi è in regola, non è più in grado di pagare né tasse né imposte.

Se l’Amministrazione Comunale ha deciso di tollerare l’abusivismo commerciale – conclude il presidente di Liberimpresa – si creino condizioni di pari opportunità a tutti  riconoscendo anche agli operatori in regola  lo status di abusivo per necessità, come pensato per altre zone della città, sospendendo il pagamento di Tosap e Tarsu/Tares.”

 
Share